Centro Analisi e Controllo Fluidi

La DIAMEC Technology si occupa anche di “Analisi fluidiche e manutenzione di centraline idrauliche”.

Nei processi industriali di lavorazione, montaggio e collaudo funzionale, i fluidi subiscono delle alterazioni dal loro stato iniziale, contaminandosi e degradandosi, a causa di diversi fattori: tempo di funzionamento, ambiente circostante, mancanza di manutenzione, variazioni di temperatura, alte e/o discontinue velocitĂ  degli organi in movimento, ecc

Queste alterazioni influiscono notevolmente sull’andamento della produzione sia in termini qualitativi sia in termini di efficienza produttiva: infatti se non vengono regolarmente controllate e manutenute con opportune azioni correttive, comportano un aumento dei costi di produzione, dovuti ad imprevisti fermi macchina, aumento dei costi di smaltimento, ed un peggioramento della qualità del prodotto finito.

La DIAMEC Technology si occupa anche di effettuare opportune analisi ed interventi di manutenzione programmata al fine di tenere sotto controllo i seguenti parametri:

  • La contaminazione solida che deve essere sempre contenuta entro certi limiti imposti dalla normativa ISO 4406 e/o NAS 1638 in funzione della protezione del componente piĂą sensibile del sistema in esame. PiĂą sensibile è il componente presente nel circuito oleodinamico inferiore sarĂ  la classe delle normative NAS e ISO da rispettare. L’aumento di questa contaminazione solida potrebbe provocare il blocco e/o usura precoce di componenti delicati quali elettrovalvole, servovalvole, unitĂ  oleodinamiche (pompe e motori idraulici), e così via.
  • La percentuale di umiditĂ  relativa presente nell’olio dovrebbe rimanere nei limiti di pre-saturazione, che viene identificata dalla casa costruttrice dell’olio che ne dĂ  informazioni sulla scheda tecnica.
  •  
  • L’alterazione di questo valore può provocare, in funzione della velocitĂ , della temperatura e della pressione del fluido in esercizio, la precipitazione di additivi e quindi la degradazione dell’olio: questo comporta la necessitĂ  della sua immediata sostituzione perchĂ© non piĂą decontaminabile e quindi recuperabile

Il nostro Obiettivo: controllare, filtrare, separare, programmare interventi manutentivi, e trovare soluzioni migliorative, in funzione delle applicazioni, al fine di allungare la vita utile del fluido, riducendo il suo impatto sui costi di produzione industriale.

La Vision da noi applicata è quella del TCC (Total Cleanliness Control) che prevede le seguenti fasi:

  1. Ispezione sul campo con redazione dell'audit di pulizia e controllo;
  2. Sviluppo delle specifiche di manutenzione del fluido con determinazione delle azioni correttive da intraprendere;
  3. Consulenza nella progettazione di sistemi di controllo tenendo conto dei processi in gioco e delle necessitĂ  produttive;
  4. Monitoraggio continuo dei fluidi.

Benefici apportati da una corretta manutenzione

  1. Maggiore durata ed affidabilitĂ  della componentistica;
  2. Miglioramento dell’impatto ambientale;
  3. Minori costi di smaltimento;
  4. Minori scarti di produzione;
  5. Minori costi per fermi macchina e mancata produzione;
  6. Minori costi di gestione scorta magazzino per i pezzi di ricambio.